Pagine

Cerca nel blog

_______________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Post in evidenza

IL CANALE YOUTUBE ORATORIO PASTORALE GIOVANILE

IL CANALE YOUTUBE DELL'ORATORIO PASTORALE GIOVANILE Indirizzo dei video caricati e il live stream:    https://www.youtube.co...

domenica 26 febbraio 2012

1° domenica di Quaresima

La Quaresima ci introduce con forza alla sequela di Cristo preparandoci a vivere in pienezza il mistero pasquale.
Il numero quaranta evoca il tempo della salvezza operata da Dio per il suo popolo.
Il richiamo è anzitutto ai 40 anni del popolo ebraico nel deserto.

Poi, in modo significativo:


  • 40 giorni di Mosè sul Sinai
  • 40 giorni di Elisa per raggiungere il monte Oreb
  • 40 giorni della predicazione di Giona


Nel Nuovo Testamento:


  • 40 giorni di Gesà nel deserto
  • 40 giorni di Gesù dopo la Resurrezione


Tutti questi tempi biblici hanno come finalità quella di dirci che la Quaresima, che si fonda su questo numero, è il tempo, per eccellenza, della purificazione e della salvezza.
Il numero "quaranta" è ciò che ci dice che il Signore è all'opera per la nostra redenzione.
L'antifona ambrosiana ci dice: "Tempus aceptabile, tempus benevolentiae Domini" ("È il tempo favorevole per la nostra redenzione").


La Quaresima, nel rito ambrosiano, ha come pilastri le letture domenicali che costituiscono una grande catechesi battesimale.
Dopo la 1ª domenica, che ci introduce nel cammino dei quaranta giorni, la catechesi battesimale è legata a questi personaggi:

  • 2ª domenica: samaritana (acqua viva che dona la vita)
  • 3ª domenica: Abramo (la fede che spezza le catene del peccato)
  • 4ª domenica: cieco nato (la luce che indica la capacità di vedere il bene o il male)
  • 5ª domenica: Lazzaro (la vita eterna nella resurrezione beata)

Il ciclo battesimale si chiude con il sabato in Traditione Symboli che ci porta a rinnovare le promesse battesimalli.

Nessun commento: